Home | Prodotti Tipici | Gastronomia

Gastronomia

Maccheroni

I Maccheroni sono un piatto di pasta tipico di Raccuja. I maccheroni sono tipicamente serviti con un ricco ragù di carne a base di polpette, salsiccia, costine di maiale o altre carni a scelta. Per un'autentica esperienza siciliana, è d'obbligo servire i maccheroni con ricotta salata grattugiata fresca.

comuneraccuja-gastronomia-maccheroni

Ricotta

La ricotta siciliana è prodotta con latte di pecora. Una volta bollito, il latte si separa in solidi e liquidi. Esistono diversi procedimenti per cagliare il latte o la panna, ma la ricotta si ottiene mediante semplice riscaldamento. La stessa parola ricotta significa letteralmente "ricotta". È la ricotta di pecora che conferisce alla crema di cannoli, cassate e sfinci il suo gusto molto caratteristico. Una versione leggermente invecchiata della ricotta è la ricotta salata o la ricotta al forno, che è un mattone di ricotta densa e solidificata (pressata) ricoperta di sale. Questo effetto si ottiene cuocendo lentamente e persino affumicando la ricotta pressata. Questa versione è perfetta per condire primi piatti.

comuneraccuja-gastronomia-ricotta-02

Pane

Pane fatto in casa cotto nel forno a legna.

comuneraccuja-gastronomia-pane-01comuneraccuja-gastronomia-pane-02comuneraccuja-gastronomia-pane-03

Salumi e Sottaceti

I salumi tipici sono realizzati con il suino nero dei Nebrodi. Questi prodotti sono diventati un simbolo della bontà siciliana. La genuinità della sua carne lo rende un must sulla tavola per chi ama il cibo di qualità. I sottaceti di Raccuja vengono preparati in modo tradizionale secondo l'usanza locale. Sono realizzati grazie ad una selezione di diversi tipi di specialità alimentari, conservati in barattoli di vetro con olio extravergine di oliva locale.

comuneraccuja-gastronomia-salumi-01comuneraccuja-gastronomia-salumi-02comuneraccuja-gastronomia-sottaceti

Fichi d'India

Come un albero insolito, il fico d'India è parte integrante del paesaggio siciliano, rendendolo esotico e allo stesso tempo una pianta curiosa. Originaria del Messico, questa pianta fu importata in Sicilia dagli Spagnoli nel XV secolo dc, e ha trovato nel Mediterraneo il clima ideale. È diffuso nella Piana di Catania, essendo resistente alle alte temperature. Può raggiungere i 5 metri di altezza, i siciliani mangiano i frutti che sono difficili da raccogliere perché spinosi. I frutti possono essere consumati crudi e da essi si può fare un liquore dolce distillato. Le foglie a forma di pala possono essere utilizzate per cucinare e curare le malattie respiratorie.

comuneraccuja-gastronomia-fichi-india-01comuneraccuja-gastronomia-fichi-india-02