Home | Luoghi da visitare | Chiesa e Convento del Carmine

Chiesa e Convento del Carmine

L'ordine dei Carmelitani Calzati si insediò, in Raccuja, nel 1604, nei pressi del castello: venne innalzata una piccola chiesa, poi ampliata nel XIX secolo, insieme a un importante convento, in funzione sino al 1866, quando venne chiuso a forza di legge. Di esso non resta traccia, mentre la chiesa, restaurata di recente, si articola in una navata ed è affiancata da un alto campanile.

La facciata è sobria ma scandita da due lesene che scendono dalla trabeazione; è, inoltre, impreziosita da un portale scolpito a motivi geometrici. Sopra il portale d'accesso si trova lo stemma dell'ordine Carmelitano, che reca la data di 1855, anno in cui la chiesa fu risistemata.

All'interno si conservano alcune opere d'arte: all'altare maggiore, un tempo ligneo e ornato da colonne tortili, si trova la preziosa statua lignea della Madonna del Carmelo, datata 1726 e rivestita in lamine d'oro; in un altare laterale, invece, trova posto un statua, anch'essa lignea, della Madonna Nera del Tindari, del Settecento.